• Giornata limpida, forse inizia l'estate.Seduto in veranda, ammiro la collina davanti a me con tutti i suoi alberi di ulivi, Pink Floyd a manetta mi godo questa leggera brezza che dolcemente mi accarezza il viso: carezze che mi mancano.Mi immergo nei pensieri: tornano alla mente immagini lontane, ricordi, alcuni sempre vivi, altri sfuocati che tento di far tornare alla memoria perché sento che ho bisogno di averli qui, in questo silenzio della collina, rotto solo dalla musica.La mente spazia e come un libro aperto rileggo tutta la mia vita.Gioie e dolori si mischiano, speranze, illusioni, certezze tutto è così confuso: no sono io che sono confuso, non riesco ad essere lucido sento che la mia mente sta vacillando, cerco quelle risorse che mi hanno tenuto saldo e non riesco più a trovarle.Mannaggia, 'sti cavolo di PinkFloyd e la loro musica.


  • Commentaires

    1
    Dimanche 7 Mai à 22:55

     

     

    Ciao Max...ho visto ierisera da cell. che avevi scritto,
    ma ero già a letto e non avevo più voglia di accendere il pc.
    Oggi non c'ero , sono scesa a Loano
    sono rientrata da poco alle 22

     

    Suivre le flux RSS des commentaires


    Ajouter un commentaire

    Nom / Pseudo :

    E-mail (facultatif) :

    Site Web (facultatif) :

    Commentaire :